Menù di navigazione Links COMMUNITY Forum Contattaci Fai una donazione
Donazioni
Vuoi fare una donazione a Insula Arcana?


Cos'Ŕ PayPal?
Come faccio a fare una donazione con Paypal?

 

La sua storia inizia in una bellissima Villa sulle colline Pratesi. Nasce da un bellissimo persiano di nome Tresor de l'Ombre de la Sera e da una mezza persiana, Nuvola, grigia e con penetranti occhi verdi. Essendo una gattina, ha preso tutto dal padre, dal colore del pelo ai meravigliosi occhi d'ambra. La Villa apparteneva ai genitori del fidanzato di mia sorella. Quando la vide si innamorò subito del batuffolo di cotone rosa che giaceva nella cesta e decise che sarebbe stata sua (tipico di mia sorella ^_^). Fra un litigio e una lacrima, mia madre fu convinta e la gattina entrò in casa. Poi venne il problema del nome. Che nome dare ad una cosina così piccola e tenera tutta occhi d'oro e pelo crema?

Ovviamente ci fu un dibattito che quasi divise la famiglia, ma alla fine vinse mia mamma. La signora aveva trovato una soluzione a dir poco fenomenale. Vi ricordate un vecchio cartone animato per bambini in cui una dolce signora che viveva in una casa nel bosco col marito contadino che si rimpiccioliva grazie ad un magico cucchiaino? Dato che all'epoca all'ora di pranzo c'era quel cartone, venne spontaneo associare il nome al minuscolo gatto, appunto Minou, il nome della simpatica signora del cartone che si rimpiccioliva. Così il batuffolo di pelo crema ebbe un nome! Minou! Inizialmente abitavamo in un delizioso appartamento al primo piano in una bella cooperativa circondata dal verde. Il nostro terrazzo era circondato da una ringhiera in ferro battuto a cerchi. Ovviamente sono qui per raccontarvi che una volta, la nostra deliziosa gattina, presa da un attimo di frenesia (classica dei gattini) si è letteralmente lanciata

verso il terrazzo, dentro uno dei cerchi della ringhiera e poi oltre, giù, fino all'asfalto dei garage. Non vi dico il nostro sconforto. Un attimo prima eravamo li a giocare e un attimo dopo era volata fuori dal terrazzo! Ci sporgemmo per vedere che fine aveva fatto e lei era li sotto che miagolava diperatamente, confusa e spaesta ma illesa! Così corremmo a prenderla e la riportammo in casa. Fin da piccola ha dimostrato il suo carattere vivace e indisponente, e come ogni gatto, negli anni ha affinato la sua tecnica di arruffianamento ^_^. Ma da piccola era davvero irresistibile! Ha un miagolìo quasi signorile, non acuto o cattivo, ma dolce e come un sussurro. Non puoi dirle di no.

Impossibile ^_^. E così ci ha schiavizzato. Usando la sua vocina e i suoi occhioni ha praticamente piegato una famiglia al suo volere ^_^!!!!!!! Naturalmente si rifiuta categoricamente di mangiare qualsiasi tipo di scatolette e a volte sdegna anche il macinato usato dalla mamma per fare il suogo di carne. E' così viziata che a volte stento a credere che annusi un pò, e solo un pò, il contenuto della ciotolina e poi se ne vada con la coda alzata senza neppure toccarlo. Ti fa imbestialire! ^_^ E' spregevole e meschina, si fa dare solo quello che vuole e mangia quando vuole. Mentre siamo a tavola, lei si alza sulle zampe posteriori e con una zampina ti sfrega sotto il gomito con il sottinteso 'Dai, dammi qualcososina, non lo vedi come sono carina?'. Fa troppa tenerezza e come fai a dirle di no? Lei lo sa e lo sfrutta a suo favore. Abbiamo voluto anche

portarla al mare, a Viareggio, come potete vedere nella foto sopra (3) e la signorina Minou giace beata su un'asciugamano da spiaggia, baciata dal sole del tramonto. Pensate che, quando la facemmo uscire dalla sua gabbietta per il trasporto, lei uscì mettendo le zampine su un telo da spiaggia che era stato steso sulla sabbia. Attese per un bel pò, ferma, ascoltando tutto, con gli orecchi tesi, poi, dato che era tardi e la spiaggia era deserta, si rilassò e si accinse a esplorare. Non posso farvi esattamente capire le risate che ci facemmo dopo. Praticamente, la signorina sdegnosa, si mosse regale sul telo da mare, poi quando arrivò alla fine si fermò un attimo osservando lo strano materiale (la sabbia) poi, dopo qualche riflessione, decise che non era nociva e non si muoveva, così sollevò una zampina posandola sulla sabbia, ma la ritrasse istantaneamente con gli

occhi spalancati. Fra le risa generali, la gattina iniziò a scuotere la zampina, la sabbia si era 'infiltrata' nel lungo pelo e fra le unghiette e per lei era TROPPO fastidiosa ^_^ !!!!!! Così decise che forse la sabbia non le piaceva e preferì restare sulla sedia...Minou ama il gelato, come potete vedere in foto (4) dove lecca avidamente il bastoncino coperto di vaniglia, e una delle cose più strane che ha mangiato è lo yogurt al malto e al caffè. Inoltre ha la stravagante abitudine di portare dei 'regali' a mia mamma e di lasciarli sullo zerbino del giardinetto, nella nuova casa dove abitiamo da 6 anni. I 'regali' sono:

lucertole, topini, uccellini... Non vi dico le reazioni di mia madre ^_^ uno spettacolo!!!! Una volta io e mia madre stavamo guardando la televisone in cucina e improvvisamente Minou, che dormiva sulla sedia come nell'immagine (7), scatta giù e si accuccia proprio davanti ad un mobiletto basso per i liquori, fissando il buio sottostante. Io e mia madre ci alziamo e Minou si schiaccia ancor di più sul pavimento, come quando prepara gli agguati. All'improvviso muove una zampina sotto il mobiletto frugando velocemente nel buio. Ne esce uno scorpioncino nero di circa 10 centimetri con le chele alzate e la coda ricurva. Minou soffiava e aveva il pelo irto sulla schiena, mi mamma urlava come un'ossessa... Così ho preso la scopa è ho spiaccicato l'animaletto. In effetti ogni volta che la vediamo in fase di agguato sotto ad un mobile, significa che c'è un animaletto che cammina, un ragno, o un millepidi, ma lei li scova tutti ^_^ fra gli epitite della mamma, ossessionata delle cose che camminano sui muri o sul pavimeto, cose piccole con tante

zampe ^_^!!!! Come potete vedere dalle molteplici immagini, la nostra gattina ama nascondersi nei sacchetti, sopratutto quelli della spesa, quando mia mamma torna a casa e li svuota,lasciandoli sul divano (5,8), lei se ne approfitta subito e dopo averli esplorati un pò ci si adagia dentro elegantemente ^_^. Anche voi potete vedere i suoi magnifici occhi nella foto qui a destra, anche se la fotografia purtroppo non rende giustizia al loro colore vero. Come tutti i gatti dorme moltissimo e ama (la piccola bastardella) dormire sui panni appena puliti, in attesa della stiratura, oppure DENTRO l'armadio dove mia mamma tiene gli asciugamani da bagno PULITI!!!!!!!! A volte ce l'abbiamo addirittura chiusa dentro ^_^! Cosa dire in più...bhe venne il momento in cui la nostra

cara gattina iniziò ad entrare in calore regolarmente. Così iniziò la trafila di persiani. Tutti meravigliosi, col pelo bellissimo, gli occhi lucenti, molti avevo titoli nobiliari...ma la nostra 'principessa' non ha mai voluto sapere di loro! Li ha sempre snobbati quella presuntuosa! Erano tutti bellissimi, e vi sto parlando di mooolti gatti portati esclusivamente per lei. Un giorno, dopo l'ennesimo rifiuto dell'ennesimo gatto, mia mamma, completamente esaurita, decise che era giunta l'ora, sopratutto per la nostra

sopravvivenza notturna, che Minou si cercasse un'amante fuori...anche se i gattini sarebbero poi nati da un incrocio. Così detto fatto, il gatto volò fuori nel giardino senza mai rientrare in casa, neppure per mangiare. Mia madre la teneva d'occhio e spesso vide girarle attorno un bellissimo gatto europeo dal pelo grigio e gli occhi verdi. Infine, Minou tornò a casa e la sua pancina iniziò a gonfiarsi ^_^ e indovinate chi era il padre? Il bellissimo grigio! Nacquero quattro gattini, tutti col pelo più lungo di quelli europei, ma più corto dei persiani, uno rossiccio, uno grigio, due bianchi. Adesso dimorano in quattro case diverse, allientando quattro famiglie diverse e portando quell'allegria che solo un gatto sa dare. Aveva snobbato tutti quei bei principi di gatti e ceduto ad un gigolò da strada ^_^ ah che gatta! Vorrei farvi notare la posa in qui è stata presa nell'ultima immagine. Stava giocando con un Kenny (personaggio di South Park) di gommapiuma e ad un tratto, quando ha visto la macchina fotografica, si è fermata e si è seduta, così come la vedete, poi ha ripreso a rotolare la bambolina... Insomma la sua storia termina qui per ora, spero di avervi regalato qualche minuto di divertimento nel raccontarvela, noi, vi garantisco, ci siamo divertiti a viverla!